Mezza bottiglia è meglio che niente: 5 buoni motivi per accontentarsi di 37,5 cl.

In un recente post Dr. Vino (Tyler Colman, un pezzo grosso tra i wine blogger d’oltreoceano) riepiloga rapidamente cinque occasioni in cui scegliere la bottiglia da 37,5 cl.
Beh, ci ha quasi convinti.

(L’articolo originale completo in inglese è questo “Reader mail: what are half bottles of wine good for?”)

  1. Nella bottiglia piccola il vino invecchia  rapidamente. Ora questo non è un bene in sé, anzi, ma se vogliamo capire come evolverà un vino a cui siamo interessati, l’assaggio della mezza bottiglia può rivelarci interessanti anticipazioni
    .
  2. Vi piace poter abbinare il vino giusto a ciascuna portata ma non siete in otto a tavola? Con la mezza bottiglia molto probabilmente non dovrete gestire il vino avanzato.
    .
  3. Se non siete forti bevitori o magari non lo è chi vi fa compagnia ma non volete rinunciare a pasteggiare con vino, la bottiglia da 37,5 cl fa il caso vostro.
    .
  4. C’è un vino che vi interessa da parecchio tempo ma il prezzo è molto alto e non riuscite a decidervi ad acquistarlo? Sebbene il prezzo al litro possa risultare ben superiore a quello della bottiglia classica, il costo unitario della mezza bottiglia è però sicuramente inferiore e può essere il giusto compromesso per non rinunciare a concedersi un piccolo lusso, anche se in versione mignon.
    .
  5. Quando acquistate una bottiglia da 37,5 cl. non gettate il vuoto: potrete utilizzarlo per riporvi il vino avanzato da una bottiglia classica. La vostra rimanenza colmerà quasi completamente la mezza bottiglia che, ben tappata, conserverà meglio e più a lungo il vino.